Soloup | Grecia

Official web site:

http://www.soloup.net/

Soloup sarà:

  • Venerdì 9 ottobre, ore 17.00 || La linea della crisi (meeting) - Cantine di Palazzo Rava, Via Roma 117

  • Sabato 10 ottobre, ore 19.00 || La linea della crisi (esposizione) Cantine di Palazzo Rava, Via Roma 117



Antonis Nikolopoulos, in arte Soloùp, è uno dei fumettisti e vignettisti maggiormente attivi del panorama greco attuale.


È nato e vive ad Atene, dove attualmente lavora per il quotidiano To Pontiki – e collabora con tanti altri.




Si laurea in Scienze Politiche all'Università Panteion, quindi consegue un dottorato di ricerca in  Cultural Technology and Communication all'Università dell'Egeo (Lesbo).


Attivo nello scenario mediatico e culturale ateniese sin dal 1989, le vignette di Soloup sono state pubblicate da diverse  testate giornalistiche tra cui Vima tis Kiriakis, Goalnews, 6 Days, To Pontiki, e importanti riviste greche quali Babel, Galera, OS3 e lo street journal Schedìa

 


 

 

Nel 2012 pubblica Ta ellinikà comics un compendio sui maggiori esponenti dell'arte sequenziale nel panorama greco.


Edito dalla casa editrice ateniese Topos, questo lavoro, esauriente ed enciclopedico, è forse l'unica raccolta che passa in rassegna il fumetto greco dal 1974 ai giorni nostri, presentandosi dunque come unico nel suo genere. 




 

Aivali è il titolo della prima graphic novel di Soloup e vede luce nel 2014, edita dalla casa editrice Kedros.



 


Ricerca consapevole e dettagliata, il lavoro di Soloùp si presenta come un intreccio di sguardi, voci e racconti su uno dei momenti più drammatici della storia greca contemporanea successivamente al Trattato di Losanna del 1923, che sancì lo scambio di popolazioni tra Grecia e Turchia all'indomani della prima guerra mondiale.




In occasione dell'esposizione delle tavole di Aivali, in mostra al Museo Benaki di Atene lo scorso aprile (mostra a cura di Niki Tzouda di Babel Art), Associazione Mirada ha intervistato l'artista. L'intervista racconta la nascita e la creazione di questo progetto, su cui l'autore ha svolto un approfondito lavoro di ricerca. Aivali è stata recentemente tradotta in turco e francese. 




 

Ad oggi Soloup ha anche pubblicato 13 raccolte personali e ha realizzato diverse illustrazioni per libri di letteratura e racconti l'infanzia.


Collabora puntualmente con lo street journal Schedia, un interessante progetto sociale basato sulla collaborazione di giornalisti, vignettisti ed editori che garantisce un'informazione di qualità e la cui metà del profitto è destinata a senza tetto, rom e soggetti senza fissa dimora che si incaricano della vendita materiale della rivista (il progetto mira anche infatti a sottrarli dalla strada).