Kara Sievewright | Canada

Official web site:

http://makerofnets.ca/

Kara Sievewright sarà:

  • Venerdì 9 ottobre, ore 19.00 || Decolonial Love - Galleria Mirada, Via Mazzini 83

  • Sabato 10 ottobre, ore 15.00 || Giornalismo a FumettiCantine di Palazzo Rava, Via Roma 117


 Kara Sievewright è una scrittrice, artista, designer e attivista canadese.


Vive nelle isole Haida Gwai, un arcipelago nel nord del Pacifico dove risiedono le comunità indigene Haida, Tingit e Tsimshian, ma rivendicato negli ultimi centocinquanta anni dallo stato canadese.




I fumetti e le illustrazioni di Kara raccontano storie della resistenza e della tradizione del popolo Haida, della distruzione ecologica e storie di fantasia. Non solo le tematiche, ma anche lo stile di questa artista sono embrionalmente legati alle forme ed agli elementi naturali dell'ambiente nel quale vive e per il quale si batte.

 


 

 Ha conseguito un MFA (Master of Fine Arts) in Scrittura Creativa presso l'Università della British Columbia e attualmente sta realizzando una graphic novel con i finanziamenti dell'Ontario Arts Council. Fa parte del Canadian Freelancer Union e di Graphic History Collective, un collettivo di scrittori, ricercatori ed artisti che realizzano fumetti incentrati su storie di giustizia sociale con particolare attenzione alla classe lavoratrice, alle derive del razzismo del colonialismo canadese, a tematiche di genere e classe.  


Kara ha pubblicato illustrazioni e fumetti per kuš!, carte blanche, World War Three Illustrated, Broken Pencil, Descant, Briarpatch, Certain Days Calendar, filling Station, e altri. Ha realizzato siti web, poster e lavori di grafica per diversi movimenti radicali e progressisti. Il suo lavoro è stato effigiato da molti premi e riconoscimenti, e nel suo curriculum si trovano numerose residenze d'artista – segno del suo modo di lavorare, intersecato con le esperienze e la geografia circostante – tra cui una in Alaska.   



  

Attualmente risiede a Daajing Giids Llnagaay, il villaggio di Queen Charlotte nel territorio Haida, ed è direttrice di comunicazione per Haida Gwai Arts Council.